Uso dei bastonicini nel trail Bastoncini nel Trail Running

Ecco un altro argomento ricorrente che spesso tiene banco nelle chiacchierate tra trail runners: bastoncini sì, bastoncini no, solo nei vertical, solo se in proporzione allo sviluppo dell'uscita c'è anche tanto dislivello...

Bastonicini: quali vantaggi?

Come spesso accade non è possibile stabilire una regola generale che sia valida per tutti. Molto dipende dalla predisposizione di ciascuno: chi riesce a corricchiare anche le salite forse troverà di intralcio l'utilizzo dei bastoni, chi utilizza la tecnica tipica dei vertical di spingere con le mani appoggiate sui quadricipiti non avrà modo di utilizzarli... addirittura c'è chi li considera una sorta di doping meccanico e non li usa per scelta. Per una buona parte degli atleti i bastoncini rappresentano comunque un ausilio essenziale soprattutto quando pendenze e distanze iniziano a diventare importanti.bastoncini

Proviamo ad approfondire la questione e a valutare quando il bastoncino può rappresentare un valido aiuto nel corso delle uscite di trail running. In percentuale il bastoncino è maggiormente utilizzato nelle parti in salita, quando cioè gli arti inferiori sono maggiormente messi sotto sforzo. La spinta che si scarica al suolo con le braccia che spingono sul bastone va ad alleggerire le gambe di una parte del lavoro e rende quindi più “facile” la progressione. Dopo salite lunghe l'affaticamento delle braccia indica proprio il lavoro che gli arti superiori hanno fatto a supporto di quelli inferiori. Secondariamente il bastoncino garantisce una maggiore stabilità dal momento che consente di avere dei punti di appoggio supplementari. Questo aspetto è particolarmente evidente quando si percorrono stretti sentieri dal fondo sconnesso o che presentano strette “zeta” (curve a gomito) dove la velocità del passo non sempre garantisce un appoggio stabile e sicuro al piede. La migliore resa in salita si ha impugnando il bastoncino con la mano infilata nel lacciolo così da sfruttare tutta la forza di spinta prodotta dal sistema braccio-bastone.  bastoncini trasporto

...e in discesa?

C'è chi utilizza i bastoncini anche in discesa per sgravare la colonna vertebrale dalle sollecitazioni della fase di atterraggio della falcata. Anche se in questo frangente il loro utilizzo potrebbe risultare vantaggioso, io personalmente non mi sento di sconsigliarlo. La velocità in discesa è ovviamente maggiore rispetto a quella in salita e non sempre è facile riuscire a direzionare correttamente i bastoncini in corsa e coordinarli con il passo che si sta compiendo. Riuscire a verificare dove andranno in appoggio i bastoncini e contemporaneamente ricercare il miglior punto di atterraggio del piede può essere facile durante una camminata, ma rischia di risultare un lavoro veramente difficoltoso mentre si percorrono discese tecniche. Si può correre il rischio di mettere il piede in fallo o inciampare mentre si cerca il miglior punto di appoggio del bastone o viceversa. Un altro rischio è quello che il bastoncino vada ad incastrarsi tra due rocce o in una radice bloccando di colpo la vostra progressione.
Ecco quindi un altro semplice ed utile consiglio che possiamo dare: se in salita è opportuno infilare la mano nel lacciolo, ricordatevi di toglierlo sempre durante le discese tecniche ed impegnative così da poter lasciare prontamente l'impugnatura in caso di necessità (caduta, bastoncino incastrato, ecc.).bastoncini

Ma quali sono i migliori bastoncini per il trail running?

In commercio esistono varie marche e vari tipi di bastone. Naturalmente uno degli aspetti di cui si tiene maggiormente conto nella loro scelta è il peso: volenti o nolenti ce li dovremo portare a spasso per diverse ore di marcia ed è quindi preferibile sceglierne un modello adatto al trail piuttosto che risparmiare qualche euro ed accontentarsi di un bastoncino da trekking (anche se il lavoro che andranno a svolgere in fin dei conti sarà il medesimo). I materiali maggiormente utilizzati nella loro realizzazione sono l'alluminio ed il carbonio. Ciascun materiale presenta dei pro e dei contro: più leggero il carbonio, più pratico e resistente l'alluminio, più costoso il carbonio, più economico l'alluminio.
In entrambi i casi va tenuto conto di un aspetto importante quando ci si trova a praticare un'attività outdoor: in occasione di un temporale il bastoncino diventa un ottimo bersaglio per i fulmini. Ecco quindi un altro consiglio che è bene seguire qualora ci si trovasse nel bel mezzo di un temporale: se non avete a disposizione un riparo e vi trovate in una zona esposta (una cresta, un pascolo senza alberi, ...) abbandonate i vostri bastoncini... anche se sono l'ultimo modello uscito sul mercato e vi sono costati svariate ore di straordinario in ufficio!
Va poi ricercata la miglior tipologia di bastone anche in base alle proprie esigenze ed abitudini: c'è chi usa il bastone solo in salita e lo ripone (a tracolla o nello zaino) negli altri tratti, c'è chi pur usandolo solo in salita preferisce comunque tenerlo sempre a portata di mano, c'è chi lo usa sempre e non si pone il problema.bastoncini
Ecco quindi che le aziende hanno studiato diversi tipi di bastone così da poter riuscire a soddisfare le esigenze della stragrande maggioranza degli atleti.
Si trovano bastoni con lunghezza fissa (simili ai bastoncini da sci tanto per capirci) in alluminio o carbonio che vanno scelti in base alla propria altezza. Per determinare la corretta lunghezza del bastone solitamente si usa una regola empirica che consiste nell'impugnare il bastoncino mantenendo il braccio adiacente al busto con l'avambraccio a 90 gradi.
Ci sono bastoncini telescopici (tipo quelli comunemente usati per il trekking) interamente in alluminio o compositi in carbonio e alluminio, che presentano il vantaggio di essere meno ingombranti quando non utilizzati e di consentire una più precisa regolazione della sua lunghezza. Con questi bastoncini si ha inoltre la possibilità di impostare una lunghezza diversa per i tratti in salita e per quelli in discesa, anche se in tutta sincerità una volta regolati difficilmente si avrà la voglia di cambiarne l'impostazione (soprattutto quando le ore di corsa alle spalle saranno tante!).
Esistono infine i bastoncini pieghevoli (simili come meccanismo ai paletti della tenda, per chi si diletta di campeggio, o alla sonda da neve, per gli amanti dello scialpinismo) solitamente in alluminio, a lunghezza fissa o regolabile. Sono molto pratici perché si ripiegano in tre o quattro sezioni e quando non utilizzati possono essere facilmente riposti nello zainetto anche durante le uscite di allenamento e in gara.bastoncini di notte
Un discorso a parte va riservato a dei bastoncini di nuova generazione che sono stati ideati e realizzati da Fulvio Chiocchetti, trentino di Moena. Molti big del trail nazionale li stanno utilizzando con lusinghieri risultati.
Questi bastoni artigianali saltano all'occhio per le loro caratteristiche: presentano una curiosa forma curva nella parte dell'impugnatura e vanno utilizzati con una misura molto più corta rispetto a quella che la regola del braccio a 90 gradi suggerirebbe. I bastoncini NW&Curve, questo il loro nome, si basano sul concetto di “camminata naturale”, andando a sfruttare dei concetti di leve e forze al fine di ottimizzare lo sforzo e migliorare la resa.
Anche noi di Trentino Trail Running li abbiamo testati rimanendone piacevolmente impressionati.

Autore

Herbert Lorenzoni Smit

Appassionato di outdoor da sempre ha trovato nel trail running il modo ideale di coniugare la passione per la corsa all'amore viscerale per la montagna.
Con gli amici Alberto, Franco e Luca gestisce da anni il sito Trentino Trail Running dove vengono proposti numerosi itinerari di corsa in ambiente naturale montano.
Sito web: www.trentinotrailrunning.it

Social Network

Lascia un commento

Prodotti Mg.Kvis

Chi Siamo

Raccontiamo storie di persone, luoghi, sport e fatica.

Traduciamo in parole le emozioni delle nostre esperienze all'aria aperta.

Viviamo e condividiamo la nostra passione.

Scopri di più

Like us

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy