Pagina 1 di 10

Da un paio di anni e cioè da quando ho provato la bici da corsa, mi sono reso conto che senza mangiare non puoi pensare di stare in bici per più di due ore.

L’inverno, nonostante sia sempre più corto e abbia temperature sempre meno rigide, porta con se un cambio di itinerari obbligato, seguendo il paradigma di percorsi più possibile soleggiati, salite non troppo lunghe e discese senza troppe zone d’ombra che possano ghiacciare.

Percorso di trail running ai piedi dell'Appennino il cui nome, "I dislivelli", si descrive da solo: ottimo per un allenamento di tipo muscolare di resistenza.

La seconda tappa del mio viaggio in sella per il centro Italia è stata molto più tranquilla della precedente, anche solo per il fatto di recuperare le forze dopo i primi 260 km e le 13 ore di viaggio da Chieti ad Assisi.

Di seguito vi propongo un'analisi degli infortuni che si subiscono nel triathlon ed una carrellata di buone pratiche per cercare di limitarli

Mi capita spesso durante i miei giri in montagna di trovare persone che mi chiedono: e’ questo il sentiero giusto per il Rifugio? Oppure ancora quanto manca alla forcella, alla cima o al bivio con il sentiero x o y?

Chi frequenta il lago di Como in bicicletta non può prescindere da un giro in Val d’Intelvi. Un’area che da bambino frequentavo per sciare, quando la neve ancora arrivava a coprire le cime di queste montagne.

A volte non è semplice individuare la giusta escursione quando si hanno dei bambini piccoli al seguito! Il sentiero non deve essere esposto nè troppo lungo, infine ci deve essere qualcosa di interessante da fare o da vedere. Recentemente con la mia family ho fatto tappa a Combai per percorrere un facile itinerario escursionistico di alto valore storico e paesaggistico: la Strada della Fan.

L’approccio verso la preparazione di una mezza distanza di triathlon (1,9 km di nuoto, 90 km di bici e 21 km di corsa) passa anche e soprattutto per l’alimentazione, che deve essere curata soprattutto in allenamento per abituarsi a fare le cose nel giusto modo anche in gara.

Abbiamo già probabilmente sentito parlare di super-alimenti, dall’inglese super-foods che magari suona pure meglio. Ma la domanda che forse non ci siamo mai posti è: cosa trasforma un alimento in un super-alimento? E soprattutto, quali sono i 10 migliori super-alimenti per un ciclista?

Paesaggi incontaminati, neve vergine, alberi carichi di neve, silenzio: sempre più persone vengono attratte dalla bellezza della montagna invernale.

A cosa si deve la differenza tra una salita tra fiatone e sudore gocciolante, ed una salita tranquilla e rilassata?

Pagina 1 di 10

Chi Siamo

Raccontiamo storie di persone, luoghi, sport e fatica.

Traduciamo in parole le emozioni delle nostre esperienze all'aria aperta.

Viviamo e condividiamo la nostra passione.

Scopri di più

Like us

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy