Su quale distanza scegliere di cimentarsi è spesso il dilemma del podista amatoriale. Quasi sempre la scelta non è dovuta ad una riflessione sul numero dei chilometri, ma viene fatta in base alla condivisione di un obiettivo stabilito con i compagni di corsa, senza avere chiaro in mente cosa ci attende.

Se ti capita di stare fuori per lavoro (o anche in vacanza) per alcuni giorni, ma ci tieni ad allenarti in maniera costante senza interrompere il ritmo dei tuoi allenamenti, devi in qualche modo adattarti ai posti in cui ti trovi, sperimentando percorsi per te sconosciuti e imbattendoti alcune volte in piacevoli sorprese.

Quest'estate, come ogni anno, per festeggiare il mio compleanno, ci siamo concessi un mini-viaggio in MTB e la scelta è ricaduta sugli Appennini che tanto amo. Il G.A.S., Grande Anello dei Sibillini in MTB è un percorso ad anello di circa 150km, che noi abbiamo concluso in cinque giorni, pedalando con calma per goderci tutti i paesaggi del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, dalla piana di Castelluccio ai pendii del monte Sibilla.

L’itinerario mountain bike di lunga percorrenza conosciuto con il nome di Dolomiti Brenta Bike si sviluppa esclusivamente in Trentino, intorno al gruppo dolomitico del Brenta, dal quale prende il nome. Con i suoi 177 km e 7700 m di dislivello (versione expert), o i 136 km e 4600 m di dislivello (versione country), il Dolomiti Brenta Bike è un percorso adatto ai più allenati ma anche a chi ha voglia di scoprire le Dolomiti da un altro punto di vista, in tutta calma, appoggiandosi ai rifugi e alle strutture lungo il tracciato.

Con i suoi 300 giorni di sole all’anno la Riviera dei Fiori rappresenta un vero paradiso per i ciclisti, italiani e non. L’ho constatato di persona recentemente quando mi sono trovato a soggiornare a pochi chilometri da Sanremo, in un luogo dedicato alla bici che offre tanti servizi per tutti coloro che vogliono allenarsi e/o pedalare in tranquillità immersi in un paesaggio da favola: Santo Stefano al Mare (Imperia) paesino che si trova sulla meravigliosa pista ciclo pedonale del Ponente Ligure (con i suoi 24 km da San Lorenzo al Mare ad Ospedaletti), oppure di scegliere uno dei numerosi itinerari dedicati a tutti gli amanti delle due ruote, incluse le magiche strade della Milano-Sanremo.

Rimini, oltre che per il turismo estivo, negli ultimi tempi è sempre più gettonata per il crescente numero di eventi, fiere e conferenze che ospita, grazie soprattutto al centro Rimini Fiere ed al Palacongressi. Ma partecipare ad un evento può essere anche una scusa per scoprire qualche percorso running a Rimini e dintorni...

Se si ha la fortuna di non vivere molto distante dal mare ed in una regione temperata come quella siciliana, si possono alternare allenamenti svolti sull’asfalto o in pista, ad altri decisamente più piacevoli e affascinanti lungo percorsi alternativi, ma non meno allenanti.

Il Trentino è percorso da migliaia di chilometri di sentieri, strade forestali e tracciati che permettono di conoscere gli angoli più remoti e meno battuti dal turismo di massa. Uno tra i grandi itinerari MTB di più giorni del quale voglio parlarti è il Dolomiti Lagorai Bike che si sviluppa per decine di chilometriche nel Trentino più orientale, tra i picchi dolomitici e la catena del Lagorai.

Il cicloalpinismo, ovvero quando si affrontano sentieri di montagna così ripidi da dover essere scalati con la bici in spalla, non è un’esclusiva riservata alle sommità alpine ma si può fare anche con le più maestose vette dell’ Appennino. Il Monte Cimone, che con i suoi 2.165mt è la più alta cima dell’ Appennino centro-settentrionale, è a buon titolo una di queste.

Una delle escursioni più belle che si possono fare nelle Dolomiti è senza ombra di dubbio il giro del Pelmo.

L’inverno, nonostante sia sempre più corto e abbia temperature sempre meno rigide, porta con se un cambio di itinerari obbligato, seguendo il paradigma di percorsi più possibile soleggiati, salite non troppo lunghe e discese senza troppe zone d’ombra che possano ghiacciare.

Mi capita spesso durante i miei giri in montagna di trovare persone che mi chiedono: e’ questo il sentiero giusto per il Rifugio? Oppure ancora quanto manca alla forcella, alla cima o al bivio con il sentiero x o y?

Pagina 1 di 4

Prodotti Mg.Kvis

Chi Siamo

Raccontiamo storie di persone, luoghi, sport e fatica.

Traduciamo in parole le emozioni delle nostre esperienze all'aria aperta.

Viviamo e condividiamo la nostra passione.

Scopri di più

Like us

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy