Pagina 7 di 8

Continuiamo a parlare di alimentazione e in particolare di quella ideale per chi pratica uno sport di resistenza come il Triathlon. Gli allenamenti giornalieri (spesso più di uno e spesso fatti di due discipline diverse) necessitano del giusto carburante per poter dare i propri frutti. Dopo aver parlato di colazione, spuntino e pranzo nell'articolo sull'alimentazione ideale del triatleta - parte I ora parliamo della seconda parte della giornata...

 

È oramai assodato, da tutte le persone che praticano un’attività sportiva, che allenamento e alimentazione vanno di pari passo e sono imprescindibili, sia per chi vuole fare sport e migliorare i propri risultati e prestazioni, sia per chi pratica attività sportiva semplicemente per il proprio benessere. In entrambi i casi, l’alimentazione diventa importante al fine di sostenere l’apporto energetico sia per le attività a bassa intensità, che per quelle ad un’intensità più alta.

Quello relativo all'alimentazione ed all'idratazione durante l'attività fisica, ed in particolare negli sport outdoor, è un argomento talmente vasto da richiedere molto tempo e svariate pagine per essere approfondito nel dettaglio. Ci preme però affrontare alcuni aspetti che sicuramente torneranno utili (vitali!) in particola r modo quando le distanze delle vostre uscite inizieranno, se già non lo sono, a diventare importanti.

La corsa, come pochi altri sport, dà la possibilità di svolgere attività fisica all’aria aperta e su percorsi molto diversi tra di loro per tipologia e caratteristiche. In base al tipo di allenamento che si vuole svolgere, si ha quindi la possibilità di scegliere il percorso che si ritiene più adeguato. Con questo articolo desideriamo soffermarci su un percorso che richiede un notevole impegno muscolare. Il percorso in questione è situato nel comune di Modica, in Sicilia, all’interno di una pineta che prende il nome di Mangiagesso.

Il Triathlon è uno sport di resistenza la cui popolarità, a tutti i livelli, aumenta di anno in anno. La maggior parte degli amatori si approccia a questa disciplina con poche conoscenze dal punto di vista tecnico e nutrizionale, cercando “in tutti i modi” di migliorare la propria prestazione attraverso allenamenti esagerati e privi di senso a cui spesso viene associata un’alimentazione totalmente inadeguata, che non solo compromette la prestazione ma contribuisce in maniera significativa ad un calo del “benessere psicofisico” e all’insorgere di sintomi come stanchezza, cattivo recupero e spossatezza. Il cibo non dovrebbe essere visto come un nemico da cui fuggire ma come un prezioso alleato su cui fare affidamento per costruire una strategia nutrizionale adeguata che miri principalmente al raggiungimento del “benessere” vita natural durante.

Le Dolomiti di Zoldo possono essere considerate la “Porta delle Dolomiti” data la loro vicinanza alle più importanti vie di comunicazione. Dette anche Dolomiti sud-orientali, queste belle montagne si trovano in provincia di Belluno.

La mountain bike è una disciplina splendida che permette di restare a contatto con la natura e fuori dal traffico. Per potersi godere al massimo le proprie pedalate nei boschi è però necessario un minimo di allenamento MTB che ci garantirà di non arrivare a casa distrutti e buttare la bici in cantina alla prima uscita. Vediamo cinque consigli utili per chi inizia il proprio allenamento in MTB.

Il ciclo mestruale è un argomento ancora tabù che spesso non viene approfondito, in particolare per quanto riguarda gli effetti sull’organismo femminile, soprattutto nelle donne che praticano sport.

L'itinerario delle Tre Cime del Bondone può essere tranquillamente considerato un classico: viene infatti descritto sia nelle guide per il trekking, sia in quelle di scialpinismo. Era quindi d'obbligo menzionarlo e consigliarlo anche agli amanti del trail running. Rappresenta infatti una delle migliori alternative per un veloce allenamento che consenta di entrare in un ambiente naturale incontaminato, vivendo un'esperienza di corsa in montagna unica all'interno della riserva naturale integrale delle Tre Cime del Monte Bondone.

Mi piace molto una frase di Lord Byron, poeta e politico inglese dell’800: "Tu che sei in viaggio non sei su una strada, la strada la fai tu andando."

Credo che la bicicletta sia uno dei pochissimi mezzi di locomozione che ci permette di riscoprirci e rinnovarci nel profondo, dandoci sempre un punto di vista differente sul mondo che ci circonda, sempre nuovo e con quella voglia irrefrenabile di scoperta. Oggi vi porto a scoprire un angolo di Abruzzo, non molto distante dal mare, facente parte dell’entroterra teramano, un territorio custode di storia, arte e antiche tradizioni.. culinarie incluse!

L’acqua è una delle componenti fondamentali per la vita dell’uomo, costituisce infatti circa il 65% della massa corporea, percentuale che può variare in base alle caratteristiche dell’individuo, come peso, sesso ed età.

Il fabbisogno giornaliero medio per un adulto varia da 2,5 a 3,5 litri d’acqua al giorno. L’acqua assunta giornalmente serve per integrare i fluidi che l’organismo perde attraverso le sue funzioni biologiche come il sudore, le urine, le feci e la respirazione

Il Giro del Trentino Melinda è cresciuto molto dalla prima edizione datata 1963, vinta da Francesco Moser, fino ad arrivare all’ultimo successo Australiano di  Richie Porte nell’edizione 2015. Ancora di più quest’anno la corsa a tappe, giunta alla 40ª edizione e organizzata dal GS Alto Garda, si è presentata con una vocazione sempre più internazionale e di alto livello qualitativo dei team partecipanti.

Prima di compiere uno sforzo intenso sui pedali è necessario mangiare e bere. Mai aspettare l’ultimo momento. Altrimenti il piacere della fatica in breve tempo si trasforma in incubo. Quando si compie uno sforzo intenso sui pedali, il sudore è benefico come una telefonata inaspettata e gradita. Non è il sudore tossico che sgorga negli ambienti caldi, non è il sudore che bagna i vestiti anche quando sei fermo. No, è il sudore della fatica che sa di pioggia primaverile. Che sa di grondaie di case in campagna ancora umide dopo l’ultimo acquazzone. Che sa di rugiada di pino. Che sa di te. Ogni goccia canta la musica della vita. In certe salite le gocce di sudore vanno al ritmo delle pedalate: cadono lente sul telaio, sull’asfalto, assecondando il roteare dei piedi intorno alla corona, accompagnando il tuo ciondolare con le spalle a sinistra, a destra, a sinistra, a destra per chilometri e chilometri. E se proprio il caldo si fa insopportabile, ogni mezzo è buono per toglierselo di mezzo.

Potremmo limitarci a dire che per “trail running” si deve intendere la corsa in ambiente naturale, collinare e montano su medie e lunghe distanze. Una breve definizione che non riesce a raccontare quali sono le sensazioni e le emozioni che questa disciplina sportiva riesce a regalare.

Una sfida contro se stessi prima che contro gli altri, un mondo dove ci sono compagni di viaggio prima che avversari sportivi, una realtà che regala gioia allo spirito attraverso la fusione del corpo con la natura che lo circonda.

Il Triathlon è uno sport relativamente giovane (nasce infatti nel 1977) che unisce le tre discipline più popolari e praticate: nuoto, bicicletta e corsa, in una prova di “resistenza” fisica e mentale che il triatleta deve compiere senza interruzione.

Conosciuto anche con i “soprannomi” di “multidisciplina” o “triplice”, il triathlon si sviluppa su diverse distanze e quindi è quanto mai importante approcciarsi correttamente sia dal punto di vista della tipologia di gara sia da quello nutrizionale, anche in considerazione del fatto che in questi ultimi anni questo sport meraviglioso ha visto un aumento incredibile di neofiti che hanno deciso di approcciarsi alla sua pratica.

Il giro proposto corre lungo la meravigliosa cresta che collega Cima Levante a Cima Carega ed offre una incredibile occasione per immergersi nelle Piccole Dolomiti.

Pagina 7 di 8

Prodotti Mg.Kvis

Chi Siamo

Raccontiamo storie di persone, luoghi, sport e fatica.

Traduciamo in parole le emozioni delle nostre esperienze all'aria aperta.

Viviamo e condividiamo la nostra passione.

Scopri di più

Like us

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy