Riprendiamo a correre... ma abbiamo mai smesso? Trail running: riprendiamo a correre

Riprendiamo a correre... ma abbiamo mai smesso?

Siamo praticamente al termine di questo ennesimo inverno anomalo caratterizzato da copiose nevicate nel centro-sud della penisola e decisamente avaro di precipitazioni nella parte più a nord. Chi non lo ha già fatto sta cercando le giuste motivazioni per rispolverare le scarpette e rimettersi a correre.

Pianificare gli impegni di trail running

Uno dei modi che io trovo più stimolante è quello di pianificare gli impegni della prossima stagione. Mettere in calendario alcuni appuntamenti nel corso dell'anno mi consente di focalizzare un obiettivo ed adeguare la mia preparazione in funzione di esso.

Trovare l'appuntamento adatto ormai non è più un problema. Soprattutto negli ultimi anni le manifestazioni, sia competitive che non, si sono moltiplicate esponenzialmente consentendo a chiunque di trovare quella che più si addice al proprio gusto, sia in termini di distanza e dislivello che in termini di territorio attraversato. Dall'Alto Adige alla Sicilia, per non parlare delle manifestazioni all'estero, settimanalmente possiamo trovare bellissime gare che certamente riscontreranno il nostro interesse. Per mettere ordine in questo dedalo di appuntamenti la rivista di settore "Spirito Trail" (sicuramente la più autorevole nel panorama nazionale della corsa in natura) ha messo in piedi un calendario dove reperire le principali informazioni di molte manifestazioni: https://www.spiritotrail.it/calendario/calendario-gare

trail running nuova stagioneAttenzione però! E' facile farsi prendere la mano invogliati dai meravigliosi ambienti nei quali si svolgono gran parte di queste manifestazioni. Se è vero che cercare di superare il proprio limite è spesso entusiasmante e motivante, è anche vero che questo atteggiamento potrebbe portarci a dover affrontare un brutto ritiro se non addirittura subire uno spiacevole infortunio.

Piano di allenamento

E' quindi opportuno pensare ad un adeguato piano di allenamento che tenga conto dello stato di forma in considerazione sia di un eventuale periodo di "fermo invernale" che del tipo di attività sportiva a cui il fisico è abituato.

Sempre sul sito della rivista "Spirito Trail" sta uscendo a cadenza quindicinale un piano di allenamento pensato per atleti di capacità media che vogliano prepararsi ad una manifestazione di 50km. Da queste pagine potrete attingere preziosi consigli per iniziare nella maniera corretta la vostra preparazione sportiva anche se il vostro obiettivo dovesse essere inferiore in termini di distanza e dislivello rispetto a quello proposto.

Il materiale necessario per la stagione

Per iniziare al meglio la nuova stagione sportiva non resta che concentrarsi sul materiale necessario per affrontare al meglio gli allenamenti e le gare di trail running.

trail running corsa in montagna

Se vi state approcciando a questa disciplina dovete sapere che ci sono degli accessori che sono indispensabili nelle vostre uscite e che spesso sono espressamente rchiesti nei regolamenti delle gare. Spesso vengono indicati come "materiale obbligatorio" (o vivamente consigliato) e possono variare a seconda della lunghezza della gara:

  • scarpe da trail: essenziali per affrontare il terreno sconnesso dei trail. Hanno una suola pronunciata che consente un elevato grip, una tomaia robusta per resistere alle sollecitazioni ed agli urti ed una ammortizzazione elevata per consentirci di "stare sulle gambe" per tante ore di seguito
  • una giacca impermeabile che possa mantenerci asciutti in caso di pioggia o temporale. Ne esistono tanti modelli in commercio, non lesinate su questo capo: rimanere asciutti a 2.000 metri di quota vi risparmierà molti grattacapi
  • indumenti caldi (anche in considerazione delle condizioni meteo previste per la durata della vostra escursione): un pantalone lungo o a tre quarti ed una maglia a manica lunga possono tornare molto utili
  • guanti e berretto (o bandana) non dovrebbero mai essere lasciati a casa
  • una adeguata scorta idrica ed alimentare che tenga conto della possibilità di rifornirsi durante l'uscita in ambiente naturale (verificate il numero di ristori in gara ed il numero di paesi, rifugi, malghe che incontrrete nel corso del vostro allenamento)
  • uno zainetto da trail o una cintura-marsupio dove riporre il materiale necessario all'uscita
  • un telefono cellulare carico 
  • una mappa della zona che attraverserete oppure il roadbook della gara a cui state partecipando

corsa nel boscoSicurezza tramite la geolocalizzazione

Una cosa utile durante le nostre lunghe uscite è quella di far sapere a casa dove siamo. La tecnologia ci viene in aiuto con diversi tipi di sistemi di tracciamento e geolocalizzazione. Uno molto interessante è stato sviluppato direttamente dal Corpo Nazionale del Soccorso Alpino in collaborazione con il CAI, si tratta della app per smartphone GeoResQ. GeoResQ vuole essere un valido aiuto per incrementare la sicurezza delle tue escursioni e per il rapido inoltro di eventuali richieste d’aiuto in caso di emergenza. Trovate tutte le informazioni sul sito della app: https://www.georesq.it GeoResQ è un servizio a pagamento. La sua attivazione è gratuita per tutti i soci CAI.

Occhio all'usura

Ultimo consiglio sull'attrezzatura: se intendete usare le scarpe "reduci" dalla precedente stagione controllatene attentamente l'usura. E' sempre una buona abitudine tenere il conto dei chilometri percorsi con ogni paio di scarpe in nostro possesso. Ricordate che una scarpa utilizzata per molti chilometri (il numero è abbastanza variabile in base alla marca ed al modello, ma 700 km spesso viene indicato come limite oltre il quale è bene prendere in considerazione la sostituzione della calzatura) avrà perso buona parte delle sue caratteristiche di protezione e comfort. 

inizia la nuova stagione di running

Magari non ve ne accorgete perchè il vostro piede si adatta al progressivo deterioramento della calzatura, ma fate molta attenzione perchè l'utilizzo di una scarpa"scarica" può provocare fastidiose infiammazioni a chi come noi rimane "a zonzo" per moltissime ore di fila.

A questo punto non resta che augurare a tutti una grande stagione ed un super divertimento a spasso per i boschi e le montagne della nostra meravigliosa Italia!

Autore

Herbert Lorenzoni Smit

Appassionato di outdoor da sempre ha trovato nel trail running il modo ideale di coniugare la passione per la corsa all'amore viscerale per la montagna.
Con gli amici Alberto, Franco e Luca gestisce da anni il sito Trentino Trail Running dove vengono proposti numerosi itinerari di corsa in ambiente naturale montano.
Sito web: www.trentinotrailrunning.it

Social Network

Lascia un commento

Prodotti Mg.Kvis

Chi Siamo

Raccontiamo storie di persone, luoghi, sport e fatica.

Traduciamo in parole le emozioni delle nostre esperienze all'aria aperta.

Viviamo e condividiamo la nostra passione.

Scopri di più

Like us

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy