“Marmarole Runde”. Trekking ad anello intorno alle Marmarole Marmarole Runde

“Marmarole Runde”. Trekking ad anello intorno alle Marmarole

Le Marmarole, catena di montagne rimaste ancora piuttosto integre e selvagge, si estendono con dirittura est-ovest per 13 chilometri nel cuore del Cadore. Picchi, gole, torri, ghiaioni con alla base verdi pascoli e magnifici boschi, come la famosa foresta di Somadida, caratterizzano queste montagne che culminano con i 2932 mt del Cimon del Froppa. Pensate che persino grandi artisti come il pittore Tiziano ed il poeta Carducci trovarono tra queste selvagge cime più di qualche ispirazione per le loro opere… ecco una descrizione del giro delle Marmarole

Marmarole Runde, trekking nelle Dolomiti meno affollate

Proprio tra queste montagne passa anche la famosa alta via n 5 “Alta Via del Tiziano” che, con percorso non sempre agevole, attraversa i gruppi montuosi di Croda dei Toni, Popera, Antelao e Marmarole appunto. Si tratta però di un percorso piuttosto impegnativo e negli ultimi anni sempre meno frequentato. In genere anche tutte le altre traversate in quota da bivacco a bivacco richiedono attrezzatura alpinistica e solida esperienza di montagnatrekking marmaroleIl Marmarole Runde è invece un percorso ad anello molto più semplice che si sviluppa su buoni sentieri e quindi molto più adatto ad un vasto pubblico di escursionisti. A dir la verità l’unico tratto (breve) dove occorre prestare un po’ più di attenzione è quello tra il Rifugio Baion e il Rifugio Chiggiato. Proprio sotto la Croda Bianca il sentiero attraversa ripide balze erbose con rocce presentando alcuni brevi tratti esposti (cavo d’acciaio). Ma niente paura… per chi soffre di vertigini o semplicemente nel caso di tempo incerto c’è la possibilità di evitare questo tratto grazie alla facile variante bassa che passa per casera d’Aieròn. Il punto più alto che si tocca durante il percorso è Forcella Grande 2255 mt per cui, eccezione fatta per l’inizio stagione, dopo inverni particolarmente nevosi, l’itinerario non presenta tratti con neve dura e ghiacciata dove servono scarponi strutturati a suola rigida.

giro delle marmaroleL’idea di proporre questo trekking del giro delle Marmarole è partita dalle stesse persone che gestiscono i rifugi che si trovano nei punti più strategici e panoramici di questo percorso. Ben sette gestori che lavorano in sinergia durante l’estate per facilitare la vita agli escursionisti che vogliono scoprire questo angolo di Dolomiti bellissimo e poco affollato.

Giro delle Marmarole, come affrontarlo

Trattandosi di un trek ad anello non si ripercorrono mai gli stessi sentieri e i panorami si susseguono passo dopo passo e di tappa in tappa. Tappe che finiscono davanti ad un bel bicchiere di birra in rifugio! E poi… peso dello zaino limitato (si dorme e si mangia in rifugio), tappe mai lunghissime da rifugio a rifugio (max 3-4 ore), insomma tutto sommato tutto abbastanza comodo!04 marmarole

Bastano dai 3 ai 5 giorni di vacanza a seconda dell’allenamento e del tempo a disposizione per compiere l’intero Marmarole Runde.

Il Marmarole Runde ha diversi accessi: si può partire da Auronzo, da Pian de Buoi (quindi via Lozzo), dalla Val D'Oten (via Calalzo), oppure da San Vito di Cadore. Il mio personale consiglio è quello di partire da Auronzo di Cadore (BL) usufruendo, per portarsi in quota, della comoda seggiovia del Monte Agudo e di lasciare una macchina pronta per il ritorno all’ingresso della foresta di Somadida. In questo modo non dovremmo sciropparci a fine trekking 6 km di strada statale!marmarole runde mappa

L’anno scorso ho percorso con molta soddisfazione il giro delle Marmarole in quattro giorni, pernottando in tre diversi rifugi: Rifugio Baion, Rifugio Capanna Alpini e Rifugio San Marco. In tutti i rifugi sono stato davvero bene. Mai troppo affollamento e cucina decisamente sopra la media! Non a caso questo trek sta diventando un classico del mio programma e anche quest’anno a fine giugno potrete incrociarmi tra i sentieri di queste montagne!

Per prenotazione rifugi e per programmazione trek (tempi e dislivelli) consiglio vivamente di visitare il sito ufficiale del Marmarole Runde

Personalmente accompagno, come guida professionista (Accompagnatore M. Montagna) gruppi di almeno 5 persone su richiesta. Trovate i miei contatti e le informazioni sul mio sito.

Autore

Fabrizio Vago

Accompagnatore di Media Montagna, conduce singoli o gruppi in escursioni e trekking sulle amate Dolomiti ed Alpi orientali. Quella per la montagna è una sua passione da sempre avendo scoperto questo magico mondo sin da bambino, ma solo a 40 anni suonati ci fu la svolta: dopo dieci anni di lavoro in ufficio, decise di regalarsi una seconda vita e intraprese il lungo percorso per diventare Accompagnatore di M. Montagna, per far scoprire alle persone magnifici luoghi sempre nuovi.

Dal 2013 gestisce un seguito blog sulle attività outdoor legate al mondo della montagna.

 

Sito web: www.ilmountainrider.com

Lascia un commento

Prodotti Mg.Kvis

Chi Siamo

Raccontiamo storie di persone, luoghi, sport e fatica.

Traduciamo in parole le emozioni delle nostre esperienze all'aria aperta.

Viviamo e condividiamo la nostra passione.

Scopri di più

Like us