Gran Canaria, dal mare alla cima più alta in bici da strada Gran Canaria in bici

Gran Canaria, dal mare alla cima più alta in bici da strada

Volete fuggire dalle grigie e cupe giornate invernali? A poche ore di viaggio aereo potete trovare uno dei paradisi dei ciclisti che amano scalare lunghe salite in un clima mite in bici da strada.

Distanza: 110 km
Dislivello: 2500 mt
Tempo di percorrenza: 5 ore
Partenza/arrivo: Maloneras
gran canaria in bici

Le isole Canarie sono ormai ben note per la temperatura costante tutto l’anno che offre, ai ciclisti professionisti e non, la possibilità di iniziare anticipatamente la stagione allenandosi con il sole. I mesi migliori vanno da dicembre a marzo dove il termometro segna anche trenta gradi durante il giorno.

Gran Canaria è l’isola più conosciuta dagli amanti della bici da strada, per le lunghe e dure pedalate che vanno dal mare all’entroterra dove la cima più alta arriva a un’altitudine di quasi 2000 metri.gran canaria in bici

Il percorso

Partendo da Maloneras, poco lontano dalle famose dune di Maspalomas dirigetevi quasi subito in salita verso San Fernando. La strada GC-60 con tornanti vi fa salire quasi subito di dislivello e potrete così ammirare la costa dall’alto. Il paesaggio si fa arido e molto affascinante, sembra di essere in una delle vallate del Gran Canyon. Le rocce vulcaniche hanno forme insolite e di un colore ferruginoso.

Godetevi la breve discesa facendo attenzione a dove la strada si stringe e ad alcuni ripidi tornarti. Dopo pochi minuti di adrenalina la strada torna a salire. Quasi 9 km alla pendenza media del 5%, ma con alcuni metri anche più duri, vi permetteranno di scollinare nuovamente poco prima di attraversare il paesino di San Bartolomé de Tirajana. Vi lasciate cosí alle spalle una meravigliosa vallata e vi troverete al centro dell’isola di Gran Canaria.

gran canaria bici

Il giro è molto lungo quindi cercate di non bruciate subito tutte l’energie.

Si riparte con un’altro breve tratto in discesa per tornare immediatamente a salire verso la cima più alta di Pico de las Nieves. Se fino a quel momento vi è sembra una salita non troppo impegnativa, ora dovrete veramente sudarvi il traguardo. Avete già nelle gambe 1000 metri di dislivello e ve ne mancano più del doppio.

La salita che da Maloneras vi porta a Pico de las Nieves è lunga quasi 50 km ed è considerata tra le più dure d’Europa. Proprio qui scalatori più famosi al mondo si allenano e si mettono alla prova prima delle grandi corse ciclistiche.

Ma continuiamo a salire la nostra strada, lasciamo San Bartolomè alle nostre spalle e ci dirigiamo verso El Sequero dove il paesaggio e la vegetazione cambiano diventando più montani, con boschi e aria frizzantina. Nonostante sulla costa la temperatura sia calda, se decidete di avventurarvi in questo tour, portate con voi una mantellina anti-vento. Lassù la temperatura scende di parecchi gradi. La strada, prima di inerpicarsi, vi lascerà qualche chilometro per riprendere fiato.

gran canaria in bici

Nei tratti di falsopiano o pianeggianti ricordatevi sempre di bere e alimentarvi.

Continuate a percorrere la strada GC-60 fino a quando trovate sulla la GC-600... quella che sale ripida in salita. Qui inizia veramente il tratto più duro con punti anche al 17% di pendenza. Forza, manca davvero poco... avvisterete poco dopo uno degli osservatori astronomici dell’isola che saranno il vostro punto di riferimento per l’arrivo.

Gli ultimi chilometri più duri saranno quelli che vi daranno più soddisfazione. Non è un giro facile e richiede molto allenamento. Arrivati a Pico de las Nieves avrete modo di ammirare l’isola di Gran Canaria a 360 gradi e scattare qualche foto ricordo. Ristoratevi, vestitevi perché dopo una lunga salita ora vi aspetta una veloce discesa, a tratti tecnica, che vi riporterà direttamente in riva al mare. Quasi 30 km di strada all’in giù che metterà alla prova la vostra lucidità.

Fate attenzione alla strada sconnessa e alle curve nel tratto in cui l’asfalto è migliore perché si prende molta velocità.gran canaria bici

Tra le nuvole scenderete e lasciate la cima alle spalle. Vi dirigete quindi verso la strada lungo la costa percorrendo prima la GC-130 fino a Cazadores per poi prendere a destra la stradina GC-120 per raggiungere prima Ingenio e proseguendo poi in direzione Cruce de Arinaga.

Sarà una discesa di ben 2000 metri. Controllate bene i vostri freni prima di fare questo giro.

Ritornati in pianura un dolce saliscendi vi ricondurrà al vostro punto di partenza a Maloneras. Gran Canaria vi lascerà sicuramente un bel ricordo che vi farà voglia di ritornarci appena potete fuggire nuovamente!

Foto dell'articolo © Yourbigstories.com

Autore

Elena Martinello

Sono Elena Martinello di Vicenza e sono arrivata ad un punto della mia vita in cui faccio ciò che amo. Vado in bicicletta... Scrivo, racconto e condivido il mondo del ciclismo femminile, anche su bicilive.it trasmettendo alle donne la voglia di avvicinarsi a questo. Fotografa, social media expert e viaggiatrice, sempre alla ricerca di emozioni che arricchiscono il mio modo di vedere le cose.

Sito web: www.elenamartinello.com

Lascia un commento

Prodotti Mg.Kvis

Chi Siamo

Raccontiamo storie di persone, luoghi, sport e fatica.

Traduciamo in parole le emozioni delle nostre esperienze all'aria aperta.

Viviamo e condividiamo la nostra passione.

Scopri di più

Like us

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy