Cosa bere in bici: consigli per non avere problemi Bici e bere

Cosa bere in bici: consigli per non avere problemi

In attesa che arrivi il caldo, troviamo lo spunto per parlare di un tema importante per tutti i ciclisti, dagli agonisti ai cicloturisti, dai bikers agli stradisti: la corretta idratazione!

Cosa bere in bici, quando, in che quantità...? Sono tutte domande lecite e a cui ogni persona che decida di mettersi in sella, soprattutto nelle torride giornate estive, deve saper rispondere. Di seguito quindi cercheremo di dare alcune risposte e consigli per non incorrere in episodi spiacevoli. Nessuno vuole trasformare la propria escursione in bici in una giornata trascorsa al pronto soccorso per colpa di una disidratazione o di un colpo di sole.

Bere acqua a più non posso

Prima regola fondamentale per qualsiasi sportivo è la conoscenza del proprio fisico e delle sue esigenze. Per capire quanto sia fondamentale idratarsi in bici, così come durante un'altra qualsiasi attività fisica, basti sapere che il nostro corpo è formato per quasi il 65% da acqua. Per questo, chiunque faccia sport, a qualsiasi livello, ha bisogno di reintegrare la perdita di liquidi dell'organismo. L'acqua dunque è l'elemento fondamentale che si dovrà ingerire per bilanciarne la perdita, ma è importante anche considerare cosa e quanto vi sia disciolto. Oltre all'acqua infatti vengono persi numerosi altri elementi. Il sudore è un liquido isotonico, fondamentale per aiutarci a mantenere la temperatura corporea costante, ed è composto, oltre all'acqua, da sodio e cloro ma anche magnesio, potassio ed altri sali minerali. Per questo le acque con un basso residuo fisso (contenuto di sali) che spesso vengono pubblicizzate, sono poco adatte agli sportivi

salita passo san giovanni

Quanto e come bere

E' molto importante ricordarsi di bere anche prima che la sensazione di sete sia presente ed evitare bevande ghiacciate o bollenti che potrebbero causare problemi gastrointestinali. Di norma, in fase di riposo, si dovrebbe bere circa due litri di acqua al giorno, ricordandosi di idratarsi anche e soprattutto fuori dai pasti per neutralizzare ed eliminare le scorie muscolari accumulate.
Durante lo sforzo fisico, in base al tempo, all'intensità ed all'ambiente in cui lo si sostiene, è necessario assumere liquidi a temperatura ambiente ed a piccoli sorsi. E' buona norma bere, soprattutto se fa caldo, ogni 15 minuti una quantità inferiore ai 200 ml per evitare di appesantire lo stomaco.
bere in bicicletta

Autore

Veronica Rizzoli

Viaggiatrice di lunga data, cicloturista per necessità coniugali, gestisce da anni uno tra i siti di riferimento in Italia per viaggiatori a due ruote e mountain bikers. Autrice di "Cicloturismo per Tutti", sogna di girare il mondo in sella alla sua bici e nel frattempo fa di tutto per far sì che quel sogno si avveri.

Sito web: www.lifeintravel.it

Lascia un commento

Prodotti Mg.Kvis

Chi Siamo

Raccontiamo storie di persone, luoghi, sport e fatica.

Traduciamo in parole le emozioni delle nostre esperienze all'aria aperta.

Viviamo e condividiamo la nostra passione.

Scopri di più

Like us

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy