Corvara, l'Abruzzo come non lo avete mai visto Corvara in Abruzzo

Corvara, l'Abruzzo come non lo avete mai visto

Quando si sente nominare il paese di Corvara la mente apre il cassetto della memoria sulla culla privilegiata dell’Alta Badia, uno dei punti di passaggio del circuito Sellaronda immerso nello scenario fiabesco delle Dolomiti. Ma c’è un altro cassetto della memoria...

C'è un altro cassetto della memoria, forse mai aperto, che conserva un luogo antico, oggi quasi disabitato, un luogo dove il tempo si è fermato e dove l'unico rumore che si percepisce è quello del vento freddo di montagna o di lupi e cinghiali in cerca di cibo, uno di quei posti un po’ isolati di cui è piacevole ascoltarne le storie attorno al fuoco, storie fatte di antiche tradizioni che si tramandano di generazione in generazione. Il piccolo e antico borgo di Corvara (in provincia di Pescara) è un luogo di straordinaria bellezza che vale la pena preservare e raccontare. Appartenente alla Comunità montana Vestina, è territorio integrante del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga (risalente al secolo XI), posto su uno sperone roccioso alle pendici del monte Aquileio (672 m. s.l.m.) in prossimità di "Forca di Penne".Fig.2 corvara pescara

La parte più antica del paese, quasi completamente disabitata (si contano infatti solamente 6 persone che la abitano stabilmente), si può raggiungere solo a piedi attraverso una lunga scalinata.. ma questa parte della storia ve la racconterò più avanti. Corvara, a mio avviso, è una di quelle zone dove si può provare l’emozione di correre nel wild west d’Abruzzo, perché offre due tipologie totalmente differenti di percorso e di panorama a seconda se si scelga il periodo autunno-inverno o primavera-estate.

Ho scelto di proporvi entrambe le tipologie, a cominciare da quest’ultima, viste le condizioni climatiche “leggermente favorevoli” che ancora ci accompagnano. Per affrontare questa tipologia di percorsi ho scelto le Hoka One One SPEEDGOAT, una scarpa studiata appositamente per trail tecnici con una intersuola in EVA iniettata e tacchetti in gomma Vibram di 4 mm, che offre supporto continuo all’avampiede ma anche in punta, grazie alla protezione in gomma granulare, che mi ha permesso di affrontare con tranquillità un terreno complesso e ricco di insidie come quello che vi sto per descrivere.

Il primo percorso trail che ho provato in una soleggiata domenica di Ottobre per MG.K VIS SPORT (ringrazio il mio amico e forte atleta Luca Di Giambattista per avermi fatto da Cicerone) è classificato come IMPEGNATIVO, e misura 10 km e 600 mt. di dislivello positivo (D+), con partenza dalla frazione “Contrada Colli”a quota 701 mt. e arrivo sul picco più alto a quota 1288 mt. dopo 5,5 km, da cui si gode di una vista mozzafiato di parte della rigogliosa area Vestina. Ammaliato dalla magia di Corvara, sono tornato sul posto per affrontare un altro percorso di corsa tra le vie del paese di Corvara.Area Vestina Il primo chilometro è subito in salita e presenta quasi 150 mt. D+, da qui si scende per circa 1,2 km su una carrareccia battuta e molto scorrevole che permette di ammirare sia la vegetazione sia la “schiena” del monte Aquileio.Corvara pescara

Dopo questi 2 km “di riscaldamento”comincia l’arrampicata verso quota 1288 mt. partendo da quota 810 mt.Corvara pescara Il percorso abbraccia quasi tutte le tipologie di terreno:single track, sottobosco, mulattiere e strade sterrate. Caratteristico il passaggio presso il Campo-Base CORVO, immerso in una fitta boscaglia, e il cui nome ricorda l’acronimo dell’ex berretto verde John Rambo: il Campo-Base inoltre, è l’anticamera dell’omonima faggeta secolare situata a quota 1100 mt. Fig.11 corvara pescaraArrivati nel punto più alto del percorso, prima si entra all’interno della faggeta affrontando un saliscendi fatto di abbondante fogliame, rami, terra battuta e pietre (c’è poca luce all’interno, anche quando c’è il sole), poi si affronta una prima discesa estremamente tecnica dove è fondamentale avere la scarpa giusta ma soprattutto evitare distrazioni.Corvara pescara Questo ripido tratto misura circa 2,5 km e sbuca su una bella carrareccia battuta che conduce ad un bivio.corvara pescara Girando a destra si ritorna facilmente verso Contrada Colli di Corvara (la nostra partenza) a quota 701 mt., girando a sinistra si può risalire verso monte Aquileio per un secondo giro full gas.. l’Abruzzo e Corvara, vi aspettano!Fig.5 corvara pescara

Come arrivare a Corvara

Dal Nord e dal Sud Italia: percorrere l’autostrada A14 e, una volta in Abruzzo, imboccare dopo l’uscita Pescara Nord (se si arriva da Bologna) o Pescara Ovest (se si arriva da Bari), l’autostrada A25 in direzione Roma uscendo al casello Torre Dè Passeri/Bussi. Proseguire in direzione di Torre Dè Passeri sulla strada provinciale 56 seguendo poi l’indicazione Corvara sulla strada provinciale 53 (SP53). Da Pescara: Prendere l’autostrada A25 in direzione Roma uscendo al casello Torre Dè Passeri/Bussi. Proseguire in direzione di Torre Dè Passeri sulla strada provinciale 56 seguendo poi l’indicazione Corvara sulla strada provinciale 53 (SP53).

Autore

Giacomo Petruccelli

Laureato in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche presso l'Università degli Studi di Camerino (Macerata) e Ph.D. in "Biochimica, Fisiologia e Patologia del Muscolo", oggi Giacomo coniuga la sua passione per il Triathlon ed il Trail Run con le sue competenze nel settore del Social Media Marketing e del farmaco. Ha collaborato in passato con la redazione web della "Società Italiana di Farmacia Ospedaliera".

Autore di diverse pubblicazioni impattate su riviste scientifiche nazionali ed internazionali, è un ex-obeso, ed è riuscito a dimagrire 55 kg grazie ad una grande forza di volontà ed abnegazione, nonché un amore grande per lo sport.

Sito web: www.triathlontime.com

Lascia un commento

Prodotti Mg.Kvis

Chi Siamo

Raccontiamo storie di persone, luoghi, sport e fatica.

Traduciamo in parole le emozioni delle nostre esperienze all'aria aperta.

Viviamo e condividiamo la nostra passione.

Scopri di più

Like us

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy