Corsetta a Lisbona: un breve itinerario running urbano Correre a Lisbona

Corsetta a Lisbona: un breve itinerario running urbano

Se ti capita di stare fuori per lavoro (o anche in vacanza) per alcuni giorni, ma ci tieni ad allenarti in maniera costante senza interrompere il ritmo dei tuoi allenamenti, devi in qualche modo adattarti ai posti in cui ti trovi, sperimentando percorsi per te sconosciuti e imbattendoti alcune volte in piacevoli sorprese.

Itinerario running LisbonaSono da poco stato a Lisbona per una conferenza di 4 giorni ed ho portato quindi con me l’occorrente per andarmi a fare una sgambettata, il che si riduce fortunatamente in un paio di scarpette da corsa, completino ed un k-way (non si sa mai).
Il mio alloggio si trovava in centro, non molto distante dalla Piazza del Mercato, ed è direttamente da lì che sono partito.Itinerario running Lisbona
Avevo letto da qualche parte che uno dei primi errori da non commettere quando si va a Lisbona è quello di indossare scarpe lisce, ma dopo pochi passi di corsa ti accorgi che anche indossando delle scarpe da running bisogna stare molto attenti; i marciapiedi infatti, oltre ad essere molto irregolari con vari avvallamenti, sono anche molto scivolosi per via della pietra con cui sono lastricati, che evidentemente nel tempo si è levigata a tal punto da essere molto scivolosa. Inoltre il tratto fino alla Piazza del Mercato e quindi al lungo fiume era per me in discesa, ulteriore ragione per cui l’ho affrontato praticamente di passo.

Itinerario running Lisbona

Arrivato alla piazza ho cominciato a correre in direzione dell’Oceano; il primo tratto, per circa un chilometro, è di norma abbastanza affollato, soprattutto di turisti che passeggiano, quindi bisogna stare molto attenti nel correre tra la gente. Potrete imbattervi anche in qualche artista di strada o gruppetto musicale improvvisato;  se avete tempo fermatevi un secondo a godervi lo spettacolo e poi ripartite. Subito dopo ci si imbatte in una pista ciclabile/pedonale molto curata pensata anche per i runner: ogni KM è ben indicato a terra, ci sono i sensi di marcia ed in alcune parti vengono separate le corsie dei ciclisti da quelle dei podisti. La pista corre lungo tutto il fiume ed è ben segnalata, tranne in alcuni punti in cui effettivamente si possono avere delle difficoltà nell’individuare il percorso, ma dopo un centinaio di metri ti imbatti di nuovo per forza di cose sulla “retta via”; inoltre appositi segnali a terra indicano ai più distratti quando si è in prossimità di incroci.Itinerario running Lisbona
Il fondo in cemento/asfalto è ben curato ed in alcuni punti, per chi vuole far riposare un pò le articolazioni, è possibile correre anche sull’erbetta che costeggia la pista. Il percorso è ovviamente tutto pianeggiante, il che lo rende ideale per qualsiasi tipo di podista. Inoltre la pista è lunga circa 10Km, ovvero fino alla Torre di Belém, per cui se avete in programma un lungo potete farlo senza mai abbandonarla.Itinerario running Lisbona
A lato, come detto, avete il fiume Tejo che, nel caso percorriate tutta la pista, vi accompagnerà fino all’oceano Atlantico, che inizia proprio in corrispondenza della Torre di Belém. A metà percorso attraverserete invece il ponte “5 de Abril”, molto maestoso e assolutamente scenografico; passarci sotto a piedi è un’emozione. Per mancanza di tempo, arrivato al ponte sono dovuto tornare indietro per poi fare il percorso inverso al ritorno, per un totale di circa 12 Km, di cui appunto una decina circa su questa pista.
Lisbona è in generale una città che ha tanto da offrire dal punto di vista turistico ed enogastronomico, ma se ci capitate, per lavoro o per svago, fare una corsetta lungo il fiume ne vale veramente la pena.Itinerario running Lisbona

Autore

Andrea Cassanelli

Nato a Carpi nel '68, è istruttore Fidal dal 2013 e preparatore nella SG La Patria Carpi dal 2010

Da atleta vanta un tempo di 2h59' nella maratona Maranello-Carpi del 2005 e di 1h:22' nelle Mezza Maratona di Reggio-Emilia del 2004.

La sua passione è stata però sempre quella di allenare, tanto che di se stesso dice "Continuo a correre per passione ed un pizzico di competitività, ma quello che desidero di più è trasferire tutto il bello della corsa agli altri"

Sito web: www.runningitalia.it

Lascia un commento

Prodotti Mg.Kvis

Chi Siamo

Raccontiamo storie di persone, luoghi, sport e fatica.

Traduciamo in parole le emozioni delle nostre esperienze all'aria aperta.

Viviamo e condividiamo la nostra passione.

Scopri di più

Like us

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy